Risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di risparmiare energia. Clicca ovunque per tornare alla navigazione.

Organi societari

Cdp Equity è amministrata da un Consiglio di Amministrazione ed è sottoposta al controllo di un Collegio Sindacale

Organi societari

Le funzioni di vigilanza sul funzionamento e l’osservanza del modello  di organizzazione (Modello 231) e il controllo della correttezza dei documenti contabili sono affidate rispettivamente all’Organismo di Vigilanza e alla Società di revisione.

Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione, attualmente composto da 3 consiglieri, incluso il Presidente, determina gli obiettivi e le strategie di indirizzo generale della gestione della società, le politiche di investimento e le priorità settoriali e approva le operazioni di investimento e disinvestimento.

Collegio Sindacale

Il Collegio Sindacale vigila sull’osservanza della legge e dello Statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione e sull’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile adottato dalla società e sul suo concreto funzionamento.

  • Presidente: Roberto Ruggero Capone
  • Membri: Paolo Golia, Ines Gandini

Organismo di Vigilanza

L’Organismo di Vigilanza, organo dotato di autonomia e indipendenza, vigila sull'applicazione del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo previsto dal Decreto Legislativo 231/2001 disciplinante la responsabilità della società per reati commessi nel suo interesse dai soggetti apicali o dipendenti.

L’Organismo di Vigilanza di Cdp Equity è un organo collegiale composto da tre membri: il Presidente, il responsabile dell’Internal auditing della società capogruppo Cassa depositi e prestiti SpA, e un membro esterno.

  • Presidente: Vincenzo Marini Marini
  • Membri: Ugo Lecis, Vincenzo Malitesta

Società di Revisione

La correttezza delle risultanze contabili è sottoposta al controllo della società di revisione. L’incarico di revisione dei bilanci annuali, delle situazioni semestrali nonché dei controlli ai sensi del D. Lg. 39/10 del Testo Unico della Finanza è stato affidato a PricewaterhouseCoopers.