CDP Equity

CDP: via libera all’offerta di CDP Equity per acquisire la maggioranza di Open Fiber

Nuove risorse per lo sviluppo di un’infrastruttura strategica e la digitalizzazione del Paese. Definiti gli accordi di governance con Macquarie

Il Consiglio di Amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti ha dato il via libera a CDP Equity (CDPE) a presentare un’offerta ad Enel per l’acquisizione di una partecipazione del 10% di Open Fiber (OF). Una volta finalizzata l’operazione, CDPE potrà raggiungere la maggioranza del capitale della società per rafforzare il proprio sostegno a un’infrastruttura strategica di grande importanza per la digitalizzazione e la competitività del Paese.

Inoltre, CDP si è impegnata ad apportare nuove risorse prima del closing, finalizzate a sostenere l’accelerazione del piano di sviluppo della rete infrastrutturale.

L’operazione è coerente con la strategia di CDP quale investitore di lungo periodo in società operanti in settori e tecnologie prioritarie per il Paese. L’obiettivo è quello di estendere su scala nazionale una rete in fibra ottica aperta a tutti gli operatori, riducendo il digital divide.

La presentazione dell’offerta da parte di CDPE per acquisire la maggioranza in OF avviene a valle della decisione di Enel di considerare l’offerta presentata da Macquarie Infrastructure and Real Assets (Macquarie) per l’acquisto di una quota tra il 40% e il 50%.

È stata inoltre autorizzata la sottoscrizione di un term-sheet vincolante con Macquarie per definire gli assetti di governance di OF successivi all’ingresso del fondo nel capitale. Il perfezionamento dell’operazione sarà soggetto all’autorizzazione delle Autorità competenti e alla sottoscrizione degli accordi definitivi tra le parti.

Comunicazione CDP Equity
  • ufficio.stampa@cdpequity.it