CDP Equity

CDP Equity finalizza gli accordi per acquisire la maggioranza di Open Fiber

Firmato con Enel un accordo di compravendita vincolante (signing) per l'acquisto di un ulteriore 10% del capitale di Open Fiber. Il closing è previsto nel 4° trimestre del 2021

Nella tarda serata di ieri, CDP Equity (CDPE) ha firmato con Enel l’accordo di compravendita vincolante (signing) in relazione all’acquisto di un ulteriore 10% del capitale di Open Fiber per un corrispettivo pari a 530 milioni di euro, inclusivo del trasferimento a CDPE del 20% della porzione Enel dello shareholders’ loan concesso ad Open Fiber, comprensivo degli interessi maturati.

CDPE diventerà così, successivamente al closing, il principale azionista di Open Fiber con una quota complessiva del 60% del capitale.

Inoltre, nella tarda serata di ieri, Macquarie Asset Management (Macquarie) ed Enel hanno firmato l’accordo per l’acquisto da parte di Macquarie del rimanente 40% di Open Fiber da Enel.

Contestualmente ai contratti di compravendita, CDPE e Macquarie hanno concordato, tra l’altro, i termini del nuovo patto parasociale su Open Fiber.

Il perfezionamento dell’operazione è presumibilmente atteso nel 4° trimestre del 2021, subordinatamente al soddisfacimento delle consuete condizioni sospensive del closing, tra cui l’ottenimento di tutte le necessarie autorizzazioni (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Commissione Europea in materia antitrust, e waiver da parte delle banche finanziatrici di Open Fiber).

Comunicazione CDP Equity
  • ufficio.stampa@cdpequity.it