CDP Equity
Costruzioni

Webuild

  • Stato Attivo
  • CDP Equity Inizio investimento 12/11/2019
  • CDP Equity Dimensione investimento € 250 mln
  • CDP Equity Quota di partecipazione 18,7%
CDP Equity

Overview

WeBuild (precedentemente Salini Impregilo) è un gruppo industriale specializzato in grandi infrastrutture complesse: dighe e impianti idroelettrici, opere idrauliche, ferrovie e metropolitane, aeroporti e autostrade, edilizia civile e industriale. È attivo in quasi 50 Paesi e con oltre 35.000 dipendenti. Il portafoglio ordini acquisito dal Gruppo nel 2020 è risultato di circa € 10 mld, arrivando alla fine dello stesso anno ad un totale di circa € 42 mld. I ricavi realizzati nel 2020 sono stati di € 5,3 mld e l’EBITDA di circa € 780 mln.

Razionale

Il settore delle costruzioni ha un ruolo strategico per il sistema economico italiano, poiché genera un volume d’affari di circa € 193 mld e un contributo dell’8% circa al PIL nazionale, impiega oltre 1,4 milioni di lavoratori distribuiti tra più di 800 mila imprese e rappresenta un volano per tutta l’economia. Tuttavia in Italia, il settore presenta alcuni limiti strutturali che ne frenano lo sviluppo e la competitività. Per questo motivo CDP Equity punta a consolidare Webuild, supportandola nella realizzazione di progetti infrastrutturali a elevata complessità.

Obiettivi raggiunti

A novembre 2019 CDP Equity in veste di azionista strategico ha preso parte ad un aumento di capitale da € 600 mln complessivi. Con l’investimento in WeBuild di 250 milioni di euro, CDP Equity è diventato il secondo azionista (dopo Salini Costruttori) con una quota del 18,7%. Con l’ingresso nel capitale di WeBuild, CDP Equity favorisce la realizzazione di Progetto Italia in cui WeBuild svolge il ruolo di consolidatore del settore delle costruzioni in Italia. A novembre 2020 WeBuild ha portato a termine l’acquisizione del 65% di Astaldi, seconda società del settore delle costruzioni in Italia e, a marzo 2021, ha annunciato l’operazione di scissione parziale proporzionale di Astaldi a favore di WeBuild che porterà al completamento dell’integrazione di Astaldi in WeBuild. Le operazioni, oltre a garantire la crescita dimensionale di WeBuild, permetteranno l’aggregazione di competenze tecniche e ingegneristiche innovative e l’espansione del panorama geografico di riferimento per rispondere tempestivamente ai programmi di investimento nel settore delle grandi infrastrutture strategiche promossi dai governi nazionali.